Maggio18 , 2022

Come ottenere i 2,5 Gigabit dal proprio operatore

Imparentato

Fs vara il Piano produttore decennale: investimenti fino a 190 miliardi. “Quarantamila le assunzioni”

Il gruppo punta a rafforzare la spettacolo in proprio di energie rinnovabili. Pannelli solari sulle aree di proprietà e sui tetti delle stazioni. indurire il trasporto merci "raddoppiando le quantità in viaggio"

Rallenta l’perflazione, prezzi per calo su base mensile per la prima volta da settembre 2021

Dato in calo dello 0,1%. Sulla discesa incide il bonus energia varato dal governo per mitigare i costi delle bollette. Su primario annuale aumento del 6% dal 6,5% del mese altro. Accelera ancora il carrello della spesa

Le Borse di oggi, 17 maggio. L’Europa parte bene con la spinta cinese. Twitter crolla, Musk apre a un’offerta con lo detrazione

I dati eppurecroeconomici del Dragone sono di forte frenata, eppure gli investitori scommettono sulla fine dei lockdown a Shanghai e sul rilancio del parte tecnologico. L'imprenditore della Tesla vuole chiarezza sugli account fake. Risale lo spread verso 200 punti

Juventus premiata allo ‘Stadium’ per la vittoria del campionato. Gravina: “Un traguardo documentabile”

Prima del calcio d’inizio del match di Serie A maschile tra Juve e Lazio il leader della Divisione Calcio...

Sabato a Torino la finale di UEFA Women’s Champions League. Mantovani: “Sarà un vicenda straordinario”

Il 21 maggio, per il calcio femminile italiano, sarà un giorno speciale. A distanza di sei anni dal match in mezzo a Wolfsburg e Lione giocato a Reggio Emilia, sarà lo Juventus Stadium a alloggiare la finale della UEFA Women's Champions League...

In effetti Vodafone offre pure già i 2,5 Gigabit; Fastweb lo fa in 30 città. Mi sembra che sia mancata un po’ di trasparenza in attivazione. Un operatore ha tutto il diritto di offrire una velocità più alta solo in alcune città, quelle più importanti; dove ha infrastrutture in grado di soddisfare l’upgrade di velocità e – soprattutto – dove ci sono concorrenti che la spingono a questa mossa.

Però ha anche il dovere di chiarire prima dell’attività la velocità raggiungibile. Per abbonamenti tramite sito lo fa, ma non è detto che il canale scelto da quest’utente sia stato altrettanto trasparente (negozio o call center).

Non conta se la pubblicità diceva “fino a 2,5 Gigabit”; ma se l’operatore ha promesso i 2,5 Gigabit in fase di attivazione, l’utente può reclamare e chiedere un upgrade laddove possibile. E, se non possibile, può vedere se chiedere disdetta (gratuita) e vedere se in realtà Vodafone può offrirgli quella velocità.

È possibile anche aspettare qualche mese e accontentarsi del gigabit; solo a pochi – perlopiù utenti aziendali, professionisti con esigenze specifiche di trasferimento frequente di grossi file e molte utenze connesse contemporaneamente – possono essere davvero utili i 2,5 Gigabit rispetto al “semplice” gigabit, che già di per sé ancora un sogno per la maggior parte degli italiani.

Gli operatori infatti pian piano passeranno a 2,5 Gigabit e (eccetto Fastweb, per ora) già quest’anno al 10 Gigabit (che Tim ha cominciato a dare a qualche utente).