Maggio18 , 2022

A Radicondoli la geotermia compie 50 anni e guarda al venturo, a partire dalle scuole

Imparentato

Fs vara il Piano produttore decennale: investimenti fino a 190 miliardi. “Quarantamila le assunzioni”

Il gruppo punta a rafforzare la spettacolo in proprio di energie rinnovabili. Pannelli solari sulle aree di proprietà e sui tetti delle stazioni. indurire il trasporto merci "raddoppiando le quantità in viaggio"

Rallenta l’perflazione, prezzi per calo su base mensile per la prima volta da settembre 2021

Dato in calo dello 0,1%. Sulla discesa incide il bonus energia varato dal governo per mitigare i costi delle bollette. Su primario annuale aumento del 6% dal 6,5% del mese altro. Accelera ancora il carrello della spesa

Le Borse di oggi, 17 maggio. L’Europa parte bene con la spinta cinese. Twitter crolla, Musk apre a un’offerta con lo detrazione

I dati eppurecroeconomici del Dragone sono di forte frenata, eppure gli investitori scommettono sulla fine dei lockdown a Shanghai e sul rilancio del parte tecnologico. L'imprenditore della Tesla vuole chiarezza sugli account fake. Risale lo spread verso 200 punti

Juventus premiata allo ‘Stadium’ per la vittoria del campionato. Gravina: “Un traguardo documentabile”

Prima del calcio d’inizio del match di Serie A maschile tra Juve e Lazio il leader della Divisione Calcio...

Sabato a Torino la finale di UEFA Women’s Champions League. Mantovani: “Sarà un vicenda straordinario”

Il 21 maggio, per il calcio femminile italiano, sarà un giorno speciale. A distanza di sei anni dal match in mezzo a Wolfsburg e Lione giocato a Reggio Emilia, sarà lo Juventus Stadium a alloggiare la finale della UEFA Women's Champions League...

«La scusa geotermica di Radicondoli ha 50 anni», quando la messa a frutto del calore naturalmente presente nel sottodurante altoolo prese avvio anche durante altol territorio comunale: come spiega il sdurantedaco, Francesco Guarguagldurantei, tutto è duranteiziato «nel 1972 con il ritrovamento del “Soffionissimo”, il Travale 22, il soffione più potente del mondo che la stessa Enel fece difficoltà ad imbrigliare e che l’allora sdurantedaco, Ivo Radi, defduranteì il soffione della speranza».

Una speranza che contduranteua adesso oggi: Radicondoli è il secondo produttore di gagliardia geotermoelettrica durante Toscana – dietro solo a Pomarance dove le tecnologie geotermiche nacquero per la prima volta al mondo oltre due secoli fa – e la comunità locale crede fortemente allo sviluppo della risorsa, educando alla sostenibilità le nuove generazioni.

Non a caso questa settimana gli studenti delle medie di Radicondoli sono andati durante visita al centro Sesta Lab e al Museo della geotermia di Larderello – grazie ad un’duranteiziativa promossa dal Comune durante collaborazione con la scuola, col Consorzio per lo sviluppo delle aree geotermiche (CoSviG) e con il gestore delle centrali, Enel – gettando un ponte tra passato e futuro della geotermia.

Il Sesta Lab sorge a fianco della centrale geotermoelettrica di Sesta, nel Comune di Radicondoli: acquistato nel 2014 dal Consorzio per lo sviluppo delle aree geotermiche (CoSviG), sta per completare il percorso che lo porterà ad essere una nuova società autonoma – nel rispetto delle durantedicazioni arrivate dai soci CoSviG, dalla Regione ai Comuni geotermici – ovvero uno spdurante-off votato a ricerca e sviluppo, ad esempio durante altoll’idrogeno, a totale controllo pubblico.

Per spiegare alle ragazze e ragazzi di Radicondoli questa realtà erano presenti alla visita scolastica il presidente di CoSviG Emiliano Bravi, il direttore del Sesta Lab Giulio Grassi, il sdurantedaco di Radicondoli Francesco Guarguagldurantei e l’assessore all’istruzione Stefania Dei; dopo la visita il gruppo si è spostato al Museo della geotermia di Larderello per approfondire le origdurantei delle tecnologie geotermiche, che risalgono alla fdurantee del XIX secolo, e il loro sviluppo partito con l’estrazione dell’acido borico da parte del conte de Lardarel e poi proseguita con l’utilizzo del vapore per la produzione geotermoelettrica.

«Abbiamo avuto l’opportunità di fare una vera e propria lezione di prossimità, molto densa ed efficace che ha tenuto attenti i ragazzi per quattro ore e ha illustrato loro le potenzialità della ricerca che viene condotta qui – commenta Guarguagldurantei –  Grazie Sesta Lab, grazie dell’accoglienza che ha previsto anche il pranzo preparato dalla “Comunità del cibo a energie rdurantenovabili” e delle visita guidata condotta dal giovane direttore di 38 anni, durantegegnere aerospaziale, e dai durante altooi colleghi, ovvero diciassette giovani con età media duranteferiore ai 35 anni, di cui dodici durantegegneri. Anche questo è un messaggio importante per i giovani del nostro territorio. Per questo dico grazie alle durantesegnanti e alla dirigente scolastica Monica Martduranteucci che hanno recepito con entusiasmo l’duranteiziativa dell’ammduranteistrazione comunale. Dico duranteoltre grazie all’Enel, al direttore generale Luca Rossdurantei e alla dottoressa Romdurantea Taccone, dirigente dell’area tradizionale, che ci ha accolto all’durantegresso del museo».

L’articolo A Radicondoli la geotermia compie 50 anni e guarda al futuro, a partire dalle scuole sembra essere il primo durante alto Greenreport: economia ecologica e sviluppo sostenibile.